A Olio Capitale l’extravergine OlioCRU si aggiudica il premio della giuria assaggiatori tra 250 oli in concorso

Tra i vincitori del 6° Concorso Olio Capitale trionfa Ca’ Bianca Oleum, l’olio extravergine dell’Alto Garda prodotto dall’azienda agricola trentina OlioCRU. In un’edizione che ha visto l’assegnazione di ben cinque dei sei riconoscimenti in palio ad oli provenienti dal sud Italia, spicca il successo dell’extravergine OlioCRU premiato con la preziosa ‘Menzione d’Onore’ da una giuria internazionale di esperti assaggiatori.

In una delle edizioni più partecipate del Concorso, con oltre 250 produttori provenienti da 18 regioni d’Italia ma anche da altri Paesi europei, un panel di professionisti ha preselezionato i 5 produttori per categoria – fruttato leggero, fruttato medio, fruttato intenso – che hanno preso parte alla finalissima in fiera. “Prima di tutto Ca’ Bianca Oleum ha superato le tre selezioni iniziali guadagnandosi l’accesso a Olio Capitale, un traguardo davvero importante se si pensa che questo già significa rientrare nella classifica dei 15 oli migliori su 250” ha evidenziato Alberto Grimelli, coordinatore del Concorso.

Durante la fiera gli oli sono stati valutati da tre diverse giurie: la giuria popolare e la giuria ristoranti, con un peso del 30% ciascuna sul giudizio finale, e la giuria assaggiatori, composta da 12 professionisti guidati da Paola Fioravanti, Presidente Umao (Unione Mediterranea Assaggiatori Oli), che ha inciso per il 40%. L’olio Ca’ Bianca Oleum ha ottenuto proprio la ‘Menzione d’Onore’ da parte della giuria tecnica di assaggiatori. “Tutti gli extravergine valutati sono stati presentati in forma completamente anonima e i giurati hanno formulato le loro preferenze assegnando dei punteggi alle caratteristiche organolettiche degli oli quali, ad esempio, armonia, persistenza e complessità – ha precisato Grimelli -. Il giudizio finale, quindi, è pura espressione delle qualità riconosciute al prodotto”.

“È un riconoscimento che assume un valore particolarmente importante perché è la dimostrazione che le eccellenze olearie del nord possono concorrere con la terra del sole e dell'olio, nonostante le posizione geografica estrema - commenta Mario Morandini, socio fondatore dell’Azienda Agricola OlioCRU –. Un extravergine d’eccellenza è il risultato di una combinazione perfetta tra fattori ambientali, microclimatici e vegetativi ma anche il frutto di un processo di produzione capace di rispettare e valorizzare le caratteristiche intrinseche del prodotto. Il nostro intento è quello di proseguire lungo la strada della qualità, per offrire un prodotto che possa essere annoverato tra le eccellenze olearie”.


INS