‘L’Oro d’Italia’, gocce d’oro per l’azienda trentina OlioCRU

Tre gocce per il monovarietale ‘Origini’, quattro per l’edizione limitata del blend ‘LAB’ 

Arco (TN), 21 febbraio 2012 - L’azienda trentina OlioCRU continua a distinguersi nell’ambito dei concorsi nazionali più quotati. Anche a Lecce in occasione della quarta edizione de ‘L’oro d’Italia’, che ha messo a confronto blend, monovarietali, DOP, IGP, biologici e oli estremi, è riuscita a guadagnare posizioni di tutto rispetto tra i migliori extravergine italiani. E così, come unica azienda trentina in lizza, il frantoio arcense conquista due menzioni di qualità e tre preziose gocce d’oro con il frantoio denocciolato ‘Origini’, nelle categorie monovarietali e oli extremi, cui si aggiunge un’ambita menzione di merito e ben quattro gocce d’oro assegnate all’edizione limitata di ‘Lab’per la categoria blend. Una manifestazione partecipata dalle migliori aziende olivicole del Belpaese valutate, in forma esclusivamente anonima, da una giuria internazionale composta da capi panel e assaggiatori professionisti coordinati da OLEA, l’organizzazione-laboratorio di esperti e assaggiatori con sede a Pesaro.

Per OlioCRU saranno quindi riconosciute le gocce d’oro ai nettari della nuova linea 2013. Per la categoria fruttato medio il monovarietale denocciolato ‘Origini’, ottenuto da olive frantoio colte nella seconda metà di ottobre. Origini si presenta al palato come un olio dal carattere deciso con aromi di erba tagliata, mandorla verde e foglie di carciofo tra singolari note amaro-piccanti. Un extravergine così chiamato per la naturale associazione di idee tra le inconfondibili caratteristiche del prodotto e le aspre campagne terrazzate del Trentino, tanto tenaci quanto profondamente generose, per un viaggio nel gusto verso, appunto, le proprie origini. 

Da un olio marcatamente autoctono a un nettare misterioso, ricco di stuzzicanti aromi sapientemente abbinati nella ricerca della miscela perfetta. ‘Lab’ è un blend di monovarietalifranti tra la fine di ottobre e l’inizio di novembre, caratterizzato da fragranze freschissime all’olfatto, pomodoro verde, cicoria e mandorla dolce, in un mix equilibrato di sensazioni piacevoli al gusto. Un insieme di gradevoli accostamenti la cui ricetta rimane un prezioso segreto custodito gelosamente dai frantoiani di OlioCRU.  

“Riconoscimenti importanti che premiano la continua ricerca di nuovi abbinamenti - ha concluso Nicola Peroni, amministratore dell’azienda trentina - e confermano OlioCRU tra i frantoi d’eccellenza del panorama olivicolo italiano. Le nostre produzioni, riconosciute nell’ambito di tre diverse categorie di prodotto, dimostrano che un metodo di produzione rigoroso e attento, unito ad una profonda passione per il prodotto, può sempre fare la differenza a livello qualitativo”.

INS